Sabato 19 Ago 2017

Chiese di San Filippo

Tra gli elementi in comune tra Matelica e Treia possono sicuramente essere annoverate le chiese dedicate a San Filippo che sono capolavori architettonici del settecento marchigiano.

Se la chiesa di San Filippo a Treia è una delle più prestigiose nel novero dei Filippini, mostrano decorazioni e soluzioni spaziali frutto di un primo restauro a pochi anni dalla costruzione, conservano crocifissi lignei di grandissimo valore artistico (quello di Matelica è anche ritenuto miracoloso), custodiscono reliquie di santi proto-martiri: Matelica le ossa San Cesario, Treia i corpi dei santi Castoria, Venusta, Aurelio e Valentin. Su quest´ultimo alcuni studiosi hanno recentemente avanzato l´ipotesi che possa essere quello del vescovo patrono degli innamorati. Comune alle due architetture anche la facciata di laterzio e la notevole quantitá di cappelle interne: quattro a Treia, dove nelle nicchie agli otto angoli s´incastonano le statue degli Evangelisti e dei Dottori della Chiesa opere in stucco di Gioacchino Varlé, sei a Matelica tra cui spiccano quella della Pia Unione dei Lanari e dei Mercanti di panni lana e quella della pia Unione dei calzolai e lavoratori di pelli.

 

Video Gallery