Sabato 19 Ago 2017

La ceramica di Esanatoglia

La presenza di una produzione ceramica in queste terre è documentata fino dal tardo Medio Evo, tanto che negli Statuti del 1324 viene ingiunto alla corporazione dei vasai di eleggere un rettore a capo della propria arte. Vi è testimonianza negli scritti di Cipriano Piccolpasso (1857/58) e, grazie ai recenti scavi archeologici effettuati all'interno del Centro Storico, si sono potute ricostruire la tipologia e le decorazioni della produzione ceramica esanatogliese a partire dalla prima metà del secolo XVI fino alla fine del XVIII sec. Insieme alla ceramica, la produzione della carta e la concia delle pelli sono arti, anch'esse attestate nella terra di Santa Anatolia fino dal XVII sec.

 

CE4.jpgCERAMI1.jpgCERAM10.jpgCE10.jpg

Video Gallery