Sabato 19 Ago 2017

Esanatoglia - San Sebastiano

La statua lignea di San Sebastiano custodita nella chiesa omonima è atipica rispetto alle altre diffuse nel territorio. La figura è solidamente poggiata sui grossi piedi che poggiano su una base esagonale con capitello. Le mani sono dietro il busto. legate alla colonna, Il perizoma è rozzo. Dalle ginocchia in su l'anatomia si nobilita e raffina. Gli occhi sono levati alla contemplazione, a muto dialogo. Di maniera i capelli che formano tante curate trecce che si chiudono a volume, in simmetria con l'aureola. La statua si può forse attribuire Lorenzo Taccaroni, scultore che tenne bottega ad Esanatoglia nella seconda metà del XVI secolo.

 

Video Gallery