Sabato 19 Ago 2017

Pascolo semimesofilo a forasacco eretto (Bromus erectus), con fioritura di orchidee, della sommità del Monte Pennino

Coordinate (WGS84): 33 T 328510 m E – 4773912 m N.

Motivazione: Vegetazione di elevato valore biologico

Descrizione: Pascolo semimesofilo secondario, ricco di specie, a dominanza della graminacea forasacco eretto (Bromus erectus), che si caratterizza soprattutto per la fioritura primaverile di numerose specie di orchidee (appartenenti perlopiù ai Generi Orchis e Ophrys). Questa formazione erbacea è definita "secondaria" perché ha avuto origine in seguito al taglio da parte dell'uomo di superfici forestate per ottenere aree utilizzabili per il pascolo e per altre attività produttive. La conservazione di questa formazione erbacea e della biodiversità che essa comprende, è strettamente legata alla permanenza delle attività tradizionali di pascolo del bestiame domestico, in assenza delle quali la prateria evolverebbe spontaneamente verso il bosco. La tutela di questo tipo di praterie è stata riconosciuta di fondamentale importanza per la conservazione della biodiversità in Europa.

Ciò ha determinato il loro riconoscimento da parte dell'Unione Europea come habitat di interesse comunitario prioritario "6210 Formazioni erbose secche seminaturali e facies coperte da cespugli su substrato calcareo (Festuco-Brometalia) (* stupenda fioritura di orchidee)" (Direttiva 92/43/CEE).

Accessibilità: Accessibile, dal versante marchigiano, percorrendo sentieri che partono dall'abitato di Laverinello in direzione Forca di Bara e che poi si inoltrano nel bosco, o percorrendo il crinale della dorsale formata dai Monti Vermenone, Linguaro e Rangora. Dal versante umbro, è accessibile percorrendo una strada bianca carrozzabile da Annifo di Foligno o da Bagnara di Nocera Umbra.

Video Gallery