Giovedì 17 Ago 2017

Lo Stato Pontificio

I Papi sono, di fatto, sovrani di Roma e dell'area circostante fin dal VI secolo d.C. E' Carlo Magno a definire il territorio della Chiesa che si amplia per donazioni, acquisti e conquiste, sino ad includere quasi tutta l'Italia centrale e parte di quella settentrionale. Nel 1798 il popolo dichiara decaduto il potere temporale del Papa e proclama la Prima Repubblica Romana, nel 1809 annessa all'impero napoleonico. Nel 1815 il Papa è di nuovo re grazie al congresso di Vienna, ma nel 1848 viene proclamata la Seconda Repubblica Romana, cui fa seguito, nel 1860-1861, l'annessione della maggior parte dei territori pontifici al Regno d'Italia. Lo Stato Pontificio cessa di esistere il 20 settembre 1870, con la presa di Roma. Nel 1929, la firma dei Patti Lateranensi sancisce la nascita di Santa Sede e Città del Vaticano.