Domenica 20 Ago 2017

Eremo di S. Cataldo

Il piano seminterrato, scavato nella roccia, risulta esser la parte più antica del manufatto e la sua costruzione potrebbe essere fatta risalire al sec. XIV. Il piano fuori terra del manufatto, che chiude la corte dell'Eremo verso sud-est, è realizzato nel corso del sec. XIX. L'edificio è restaurato nel 1930. Nello stesso periodo è realizzata dall' ingegnere Mataloni la tettoia.L'Eremo di S. Cataldo è citato negli Statuti comunali del 1324. La chiesa, nella sua forma attuale, risale al sec. XVIII. Si tratta di quattro corpi di fabbrica aggregati, rivolti verso il versante più ripido della montagna ed in parte scavati nella roccia stessa. L'ingresso della chiesa è rivolto a nord-est. L'edificio risulta a navata unica, con cappella laterale affrescata e presbiterio rialzato. I lavori di riparazione dei danni provocati dal terremoto del 26.9.1997 si sono conclusi nel 2005.

san_cataldo_2.jpgsan_cataldo_1.jpg