Giovedì 17 Ago 2017

Treia - Chiesa di San Filippo

Per ampliare l'edificio (costruito tra il 1766 ed il 1778) si utilizzò parte della piazza del Cassero. A dimora dei Filippini sorse l'attiguo convento. Un Crocifisso del XV secolo (l'autore è ignoto) dipinto su tela fissata su legno raffigura il Cristo "della pioggia". Pregevoli due tele del Ciaramponi e una Madonna di Prospero Mallarmino. Gli altari laterali conservano i corpi dei martiri Castona, Venusta, Valentino e Aurelio, la sacrestia il bastone di San Leonardo da Porto Maurizio che, venuto a Montecchio per le missioni del 1739, fu veduto in estasi. Nelle nicchie alle pareti le statue dei quattro Evangelisti e dei Dottori della Chiesa portano la firma di Gioacchino Varie. La chiesa godeva del privilegio di parbcolari indulgenze per aggregazione all'Arcibasilica Lateranense.