Venerdì 18 Ago 2017

Chiesa di Santa Eurosia

BENI ARCHITETTONICI
Coord. WGS84 N 43° 06' 48,13" E 12° 58' 18,76"
Quota: 930 mt

Chiesa di Santa Eurosia – Montelago
Non appena si giunge a Montelago si nota, in alto a destra su una digradante collina, una piccola chiesa dalle fattezze moderne, costruita verso la metà degli anni Sessanta, sul progetto dell'Ingegner Aldo Neroni di Fabriano, detta Madonna di Montelago. Vicino alla chiesa ci sono dei ruderi di una costruzione più antica, all'interno della quale un tempo c'era una stalla, una capanna per il fieno ed una chiesa, dedicata a Santa Eurosia. In epoca medievale esisteva una chiesa di San Salvatore de Montelacu, citata nel 1333 in occasione del versamento delle decime, ma non è certo se si trattava di un edificio diverso da Santa Eurosia. Ogni anno in questo luogo viene ancora rispettata la ricorrenza popolare della festa dell'Ascensione, un appuntamento plurisecolare, celebrato oggi nella chiesa della Modonna di Montelago.

Il culto di Santa Eurosia viene invece celebrato nella piccola frazione di Sorti, nel mese di agosto.

"Secondo la tradizione popolare, Eurosia era una giovane, spagnola di nobile famiglia, che viveva a nord, nella città di Jaca, nei Pirenei. Ricercata da un moro( così si chiamavano allora i musulmani in Spagna) fu uccisa nell'anno 714 in una caverna dove era nascosta. Un pastore, avvertito da un angelo, fece suonare le campane: a tal suono il vescovo accompagnato dal clero si recò a prendere la salma...Sappiamo che nella città di Jaca dal XV secolo si celebra la festa di Santa Eurosia, onorata come protettrice dei frutti della terra. È invocata anche contro le tempeste, contro i fulmini e per ottenere la pioggia. Questa venerazione è arrivata nelle nostre zone forse per il bisogno di affidarsi a qualche santo nel duro lavoro dei campi." (L. Temperilli, 2004)

 

2005_0318Image0020.JPGRistoro_e_chiesetta_1.jpgMontelago1_15.JPGPadre_Lu_e_chiesetta_1969.jpgRistoro_e_chiesetta_2.jpgPatullu_ghiacciato_1.jpg