Giovedì 17 Ago 2017

Palazzo De Sanctis

Descrizione

La facciata attuale, in stile neoclassico, si sovrappone ad un precedente edificio di origine cinquecentesca. Il primo ordine ha paramento bugnato con cinque aperture ad arco, di cui le quattro laterali sono parzialmente tamponate; l'ingresso è attraverso l'arco centrale. Perfettamente simmetrica sull'asse del portale la finestra con balcone. Una semplice fascia marcapiano lo separa dal primo piano: da questa, su finti plinti si impostano lesene con capitelli pseudo-ionici in pietra calcarea che scandiscono in verticale, fino al secondo piano, la superficie della facciata. Delle cinque finestre del primo piano, con cornici in pietra calcarea, quella centrale si apre su un terrazzino con ringhiera in ferro. Tra il primo e il secondo ordine una cornice in pietra calcarea, sospesa tra le lesene in laterizio, con meandro a rilievo. Una seconda fascia in pietra calcarea, più bassa e priva di decorazione, è alla base delle finestre del secondo piano, bordate su tre lati da cornice semplice sempre della stessa pietra. Cornicione con dentelli nel rispetto dello stile ionico. All'interno cortile, sul lato destro del quale si apre lo scalone. Sul lato sud del cortile sono addossate alle pareti due fontane con teste di cavallo, attribuite allo scultore sanseverinate Venanzio Biagioli (1770-1854). La sistemazione e la decorazione degli interni è avvenuta contemporaneamente al rinnovo della facciata, risalente al 1830 circa. La decorazione del primo piano è costituita da pannelli di coronamento della volta tele raffiguranti episodi della storia antica e del mito, arricchita da fregi in stucco, finte vele dipinte a monocromo con motivi neoclassici, panoplie, simboli delle arti, candelabre, girali e racemi.


Elementi strutturali

Spazi aperti cortile

Tecnica costruttiva opera laterizia in paramento

Rivestimenti 

Iscrizioni

Stemmi 

DEFINIZIONE CULTURALE

Autore/Progettista arch. Antonio Mollari (1768-1843)

Ambito culturale periodo tardo-rinascimentale (prima fase)-periodo neoclassico

Committenza Filippo De Sanctis

Uso storico palazzo signorile

CRONOLOGIA

Cronologia generica XVI-XIX secolo (facciata)

Cronologia specifica 1814 (facciata)

Motivazione cronologia documenti di archivio, bibliografia

Preesistenze edificio del XVI secolo

INTERVENTI SUCCESSIVI

Tipo di intervento rifacimento della facciata

Data intervento 1814

DATI TECNICI

Misure

Orientamento nord (facciata)

Stato di conservazione buono

Restauri si

CONDIZIONE GIURIDICA

Indicazione generica proprietà privata

Indicazione specifica

Provvedimenti di tutela SBAP Marche

Mutamenti titolarità-possesso-detenzione

Strumenti urbanistici PPCS

Uso storico palazzo signorile

Uso attuale abitativo, uffici, esercizi commerciali

FONTI E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO

Documenti di archivio

Bibliografia 7) pp. 138-140.

89b.jpg

OSSERVAZIONI

COMPILAZIONE
Data compilazione 2013
Compilatore Biocco E.

Vedi anche ...

Video Gallery

Matelica

Agosto 2017
D L M M G V S
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2