Venerdì 18 Ago 2017

Cooperativa Sociale La Talea ONLUS

latalea1La Talea, cooperativa sociale ONLUS, costituitasi nel luglio del 2001, opera nel territorio della Provincia di Macerata nell'inserimento lavorativo di persone in condizione di disabilità o svantaggio.

Chi Siamo
La Talea, cooperativa sociale ONLUS, costituitasi nel luglio del 2001 da 27 soci fondatori, fra cui il Comune di Treia (MC), opera sul territorio della Provincia di Macerata nell'inserimento lavorativo di persone in condizione di disabilità o svantaggio. Essa dispone in contratto di affitto dal Comune di Treia di un immobile collocato in una zona agricola/industriale ed è circondato da circa 14 ettari di terreno, che rappresentano un potenziale positivo per lo svolgimento di numerose attività.


In tale spazio trova collocazione:

 

  • Una piccola fattoria
  • Una serra che funge da vivaio, di circa 120 metri quadri
  • Un orto
  • Un percorso verde fino al fiume Potenza
  • Alcuni spazi verdi, curati dagli utenti e dai soci lavoratori della cooperativa
  • Una casa sviluppata su tre piani

Dove Siamo
Geograficamente si pone in uno spazio centrale fra numerosi Comuni e per tale motivo rappresenta una risorsa importante per la realizzazione di percorsi lavorativi e un nodo della rete dei Servizi, per la presa in carico di soggetti con disabilità.

Cosa Facciamo
Le nostre attività produttive
La cooperativa "La Talea" è una ONLUS che si occupa di inserimento lavorativo di persone svantaggiate (legge 68 del 1999), tramite l'Agenzia per il collocamento, svolgendo lavoro per "conto terzi" come:

  • Assemblaggio di materiali conto terzi
  • Restauro mobili
  • Raccolta differenziata porta a porta nei Comuni di Recanati, Camerino e San Ginesio
  • Raccolta differenziata in parte del Comune di Tolentino
  • Pulizia della pavimentazione del centro storico dei Comuni di Camerino, Pioraco e San Ginesio
  • Selezione dei rifiuti al CON.SMA.RI (del Comune di Tolentino)
  • Gestione Isola Ecologica e raccolta rifiuti urbani ingombranti nel Comune di Fiuminata.

Su 25 soci lavoratori, 11 sono disabili (il 44% dei soci). Seppur previsto dalla legge, l'inserimento di soggetti con disabilità nel mondo delle imprese è spesso molto complesso e non sempre attuato positivamente. La Talea, invece, accoglie un numero di soci lavoratori invalidi in una percentuale superiore a quella prevista dalla legge, aumentando il numero di soggetti disabili che possono vivere attivamente la condizione di lavoratore e risultare produttivi, acquisendo un'immagine positiva per sé e per il contesto ambientale.

Tutoring delle borse lavoro
La cooperativa accoglie 15 utenti in borsa lavoro, secondo la legge dai comuni di Macerata, Pollenza, Treia, Recanati, Montefano, Corridonia, per i quali progetta e realizza percorsi di formazione on the job e valuta possibili sviluppi dell'inserimento lavorativo individuale. E' dotata di alcuni strumenti per la valutazione.

La Nostra Storia
La Cooperativa La Talea nasce nel 2001 per iniziativa di alcuni operatori e genitori di portatori di disabilità, con la fattiva collaborazione del Comune di Treia. L'idea nasce dalla possibilità di acquisire una struttura, con annesso terreno,sita in loc. S. Maria in Selva di Treia, di proprietà di una delle aziende pubbliche in via di liquidazione (la SAF). Viene realizzato un progetto per richiedere alla Regione Marche l'assegnazione della struttura al Comune di Treia con l'impegno di affidarlo alla costituenda cooperativa. Tale progetto, presentato nel 2001 e qui riportato brevemente negli aspetti fondamentali, ci aiuta a mostrare il percorso evolutivo della cooperativa ad oggi, le potenziali linee di sviluppo de La Talea e come gli investimenti che la Fondazione CARIVERONA , qualora riconoscesse il valore solidale di tale progetto, andasse a cofinanziare, siano necessari per permettere a questa piccola realtà locale di implementare le proprie attività al fine di favorire l'inserimento lavorativo di soggetti in condizione di disabilità.

La Talea
La Talea cooperativa sociale a r.l., costituita il giorno 11 Luglio 2001 da ventisette soci fondatori compreso il Comune di Treia, affidataria, con contratto di affitto, della gestione dell'immobile, è retta e disciplinata dai principi della mutualità, della collaborazione e della solidarietà, senza fini di speculazione privata, si prefigge di valorizzare attraverso interventi specifici e realistici ogni persona, facendo emergere potenzialità, ricchezze e valori, aiutando ognuno a divenire artefice del proprio ed altrui sviluppo umano, sociale ed economico.
Strumenti principali per il raggiungimento di tali obiettivi sono:

  • attività lavorativa
  • formazione on the job"
  • integrazione sociale

l'attività lavorativa preminente risulterà quella agricola e orticola a carattere biologico, e quella di floricoltura e vivaismo; a completamento delle attività, tipiche delle fattorie del nostro territorio, saranno attivati piccoli allevamenti di animali. L'aspetto lavorativo sarà completato dalle attività di tipo artigianale, di terziario e fornitura servizi a terzi. La formazione on the job svolta in azienda, è finalizzata all'inserimento lavorativo e all'integrazione nel mondo produttivo secondo la Legge n. 68/99. L'integrazione sociale all'interno della Cooperativa viene altresì perseguita offrendo alla comunità, una serie di servizi di tipo ludico-ricreativo attraverso la creazione di spazi verdi attrezzati, impianti sportivi, (calcetto, tennis, percorso vita) maneggio, parco fluviale. Cooperativa la Talea è facilmente raggiungibile da tutti i comuni limitrofi, i quali associandosi e sostenendo l'iniziativa potranno vedere accolte, in formazione on the job, (borse lavoro pre-inserimento lavorativo) le persone in situazione di handicap in età post scuola dell'obbligo.

Il perché del nome
Il dizionario riposta questa definizione:
Ramoscello munito di gemme che parzialmente interrato nel terreno rigenera un nuovo individuo". Nella nostra interpretazione la gemma è paragonabile ad una nuova vita che sboccia, che può essere bellissima o meno bella, la parziale difesa proveniente dal terreno è paragonabile ad un uno spazio semiprotetto, caldo e accogliente che fa della solidarietà e del rispetto della persona i primi strumenti operativi, dove ognuno può verificare e sviluppare le proprie potenzialità e usarle autonomamente in ambienti socio-lavorativi aperti.

Il nostro modo di lavorare
Il coordinamento strutturale di due realtà, la cooperativa Di Bolina e la cooperativa La Talea, operanti nello stesso spazio e in stretta collaborazione, ma con caratteristiche e organizzazioni differenti, offre un insieme di prestazioni che seguono l'utente con disabilità, in un percorso non-lineare e personalizzato, dal termine della frequenza scolastica ad un eventuale inserimento lavorativo, passando attraverso attività educative, di socializzazione, di sviluppo dell'autonomia da un lato, e attraverso la formazione professionale, il tutoring, la sperimentazione concreta dell'esperienza lavorativa, dall'altro. Si fa riferimento ad un percorso non-lineare in quanto, dalla valutazione delle risorse, potenzialità, caratteristiche personali e problematiche individuali si interviene attraverso un progetto, che preveda attività educative o di inserimento lavorativo più appropriate per ciascun utente, che può accedere a diversi livelli nel percorso di progressiva autonomia. La cooperativa socio-educativa si occupa con la stessa attenzione, passione e professionalità e in maniera specifica degli utenti più gravi, non in grado di accedere all'inserimento lavorativo. Si viene, pertanto, a creare un servizio alla globalità della persona in cui si integrano i servizi dell'una e dell'altra realtà in sinergia e condivisione di finalità e obiettivi.
Il percorso potrebbe delinearsi secondo il grafico sotto riportato.
L'obiettivo principale della cooperazione è il benessere psico-fisico dell'utente, mediante un servizio globale e non parcellizzato, che ottimizzi le risorse esistenti e si attivi per individuarne di nuove. Dal grafico sopra riportato, emerge chiaramente l'innovatività del servizio: la persona, al centro di tale servizio, entra in uno spazio protetto , (ma visibile e ricco di socialità) in cui si sperimenta concretamente con il mondo del lavoro e della produttività, ma anche in cui può usufruire di servizi e interventi socio-educativi che ne favoriscano una crescita armonica. Ogni utente può quindi, a partire dalle proprie caratteristiche e risorse individuali, vivere tale spazio in maniera unica e positiva per sé.

La Carta dei Servizi
La Carta dei Servizi di Cooperativa Sociale "La Talea" ONLUS è un documento che riassume in sè tutti i principi ed i parametri di aulità relativi ai servizi offerti alla clientela da parte della Cooperativa, anche a tutela dei clienti medesimi. La Carta costituisce quindi un impegno della Cooperativa al rispetto degli impegni assunti nei confronti dei fruitori di servizi. Essa contiene tutte le informazioni sulle prestazioni erogate, nonchè notizie di carattere generale sulla attività della Cooperativa. La Carta può essere consegnata direttamente agli Enti, alle Associazioni, ai Clienti e a quanti hanno rapporti con la Cooperativa.

Identificazione della Struttura
La Cooperativa "La Talea" ONLUS è una cooperativa sociale di tipo B; essa nasce l'11 luglio 2001 per iniziativa di alcuni operatori e genitori di portatori di disabilità, con la fattiva collaborazione del Comune di Treia. L'idea ha origine dallla possibilità di acquisire una struttura (fabbricati con annesso terreno di circa 14 ha.), sita in loc. S.Maria in Selva di Treia, di proprietà di una delle aziende pubbliche in via di liquidazione (la SAF). Rapidamente fu realizzato un progetto per richiedere alla Regione Marche l'assegnazione della struttura al Comune di Treia, con l'impegno di affidarlo alla costituenda cooperativa. Il progetto fu realizzato e la cooperativa iniziò l'attività; il Comune di Treia ristrutturò alcuni locali, mentre la cooperativa completò l'impiantistica interna con risorse proprie.

Organizzazione
La Cooperativa è amministrata da un Consiglio di Amministrazione composto da sette membri e presieduto da un Presidente, il quale ha la rappresentanza legale della cooperativa; il Presidente, insieme al Consiglio di Amministrazione, è nominato dalla Assemblea dei Soci e dura in carica un triennio. Ogni anno il bilancio morale ed economico della cooperativa è sottoposto alla approvazione dell'Assemblea dei soci. Il Consiglio di Amministrazione si avvale di consulenti esterni per la gestione amministrativa, contabile e per la gestione del personale.

Principi Fondamentali
La fornitura di servizi da parte della Cooperativa si ispira a principi di equità, continuità senza interruzioni durante il periodo di validità del contratto, avendo sempre presente la qualità del servizio medesimo. La cura del cliente è un aspetto al quale la Cooperativa "La Talea" intende dare particolare rilievo, non solo per ciò che attiene alla parte tecnica, ma anche alla sua soddisfazione; ciascun cliente può produrre documenti e materiali contenenti suggerimenti al fine di migliorare la qualità del servizio. La Cooperativa accetta eventuali reclami sia da client, da fornitori, sia anche da lavoratori soci o dipendenti, sia in forma esplicita che in forma anonima; la valutazione del reclamo è eseguita nel più breve tempo possibile ed è prassi che si dia comunicazione scritta in merito all'esito dell'esame del reclamo medesimo. Il personale è coinvolto nell'obiettivo di migliorare continuamente la erogazione dei servizi ed è impegnato a operare con cortesia e rispetto nei confronti sia del cliente che dei fornitori. La Cooperativa, tra i suoi obiettivi, ha definito anche la sensibilizzazione e la formazione continua del personale, ed ha adottato principi e regole di responsabilità sociale. La Cooperativa fornisce il proprio servizio agli utenti ponendo la massima attenzione allo svolgimento degli incarichi assunti con la massima efficienza possibile, tenendo sempre presente il risultato del servizio medesimo (efficacia).

Standard di qualità
La Cooperativa ha tra i suoi obiettivi il miglioramento continuo della qualità; a tal fine la Direzione della Cooperativa ha adottato già dal luglio del 2006 un documento denominato "Politica per la qualità", nel quale sono enunciate le linee principali che debbono ispirare il comportamento della Cooperativa medesima. La Cooperativa ha recepito le norme riportate nelle direttive ISO 9001 e SA 8000 ed ha conseguito l'accreditamento nel mese di luglio 2007. La Cooperativa definisce ed aggiorna i suoi standard di qualità in rapporto ai risultati conseguiti nell'anno precedente ed alle valutazioni economiche e gestionali.

Servizi erogati
La Cooperativa collabora con la Cooperativa Sociale "Di Bolina" alla gestione del Centro Socio Educativo "San Lorenzo" del Comune di Treia, che accoglie giornalemente dai 35 ai 40 utenti. La Talea ha in essere convenzioni e contratti per:

  • attività di raccolta di Rifiuti Urbani "porta a porta" in una zona del Comune di Camerino, nell'intero territorio comunale di San Ginesio, in parte del Comune di Tolentino, nel centro storico di Recanati;
  • attività di selezione manuale di rifiuti nell'impianto Cosmari di Tolentino;
  • attività di spazzamento strade di centri storici e frazioni nei comuni di Pioraco, Camerino e San Ginesio;
  • assemblaggio di piccole componenti meccaniche e cartacee per una azienda che opera nel settore metalmeccanico (caldaie da riscaldamento);
  • altre prestazioni occasionali per enti e privati;

I servizi descritti vengono forniti per mezzo di lavoratori portatori di disabilità (44.8% del totale), di lavoratori extracomunitari (31.0% del totale) senza distinzione di sesso; alla fine del 2007 erano regolarmente in servizio n°29 dipendenti.

Come accedere ai Servizi
I contatti diretti per accedere ai servizi offerti dalla Cooperativa sono quelli descritti nel paragrafo successivo. In Cooperativa possono essere stabiliti contatti diretti con il personale, che è stato istruito per dare tutte le indicazioni possibili. Il presidente è Adriano Spoletini, tel. 3356664777; coordina tutte le attività e di occupa in prima persona della Gestione delle Convenzioni. Il vicepresidente è Dino Storani, tel. 3356664973; si occupa del settore agricoltura. Il segretario è Alfonso Baggio Compagnucci, tel. 3393329250; è il responsabile della Qualità. Il settore Artigianato (assemblaggio di componenti), è curato dall'operatore Stefano Crucianelli, tel. 3474950110 L'amministrazione e la contabilità sono affidate allo studio Cirilli-Berdini di Montecassiano, via I Maggio n°13 tel 0733599336. La gestione della Fattoria didattica e della Serra è affidata all'operatore Petrella Francesco, tel.3393231964

Violazione della Carta e Punti di contatto
Le violazioni dei principi e dei contenuti descritti nella presente Carta dei Servizi possono essere segnalate alla Direzione della Cooperativa, attraverso una delle seguenti modalità:

  • con lettera, all'indirizzo della Cooperativa: Loc. S.Maria in Selva, 70, 62010 - Treia (MC) o recapitando la nota nell'apposita cassettina per suggerimenti anonimi
  • per telefono, al numero 0733561181
  • a mezzo fax, al numero 0733561563
  • per email a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • dal sito: www.cooperativasocialelatalea.it

Equalità
La Cooperativa Sociale "La Talea" dal mese di Luglio 2005 partecipa all'Iniziativa Comunitaria Equal II attraverso l'adesione alla partnership di sviluppo (PS) denominata "Equalità: qualità e responsabilità sociale" (codice nazionale IT-G2-MAR-008). EQUAL è il programma europeo di lotta alle discriminazioni e disuguaglianze nel mondo del lavoro, è finanziato dal Fondo Sociale Europeo (FSE) ed è parte integrante della strategia europea per favorire l'occupazione e per sostenere chi rischia di perdere il lavoro (SEO). Attravero Equal si sperimentano strategie e buone prassi per creare posti di lavoro e qualificare la forza lavoro occupata. Le sperimentazioni hanno lo scopo di sostenere le politiche e le prassi future in materia di occupazione e formazione. Tra gli obiettivi prioritari di Equal vi è il rafforzamento dell'economia sociale nelle direzioni della sostenibilità e della qualità delle imprese e dei servizi. In questo contesto si inserisce il progetto "Equalità". A questo scopo "Equalità" propone un approccio innovativo attraverso la sperimentazione della certificazione della qualità (UNI EN ISO 9001:2000) parallelamente tra Enti appaltanti ed Enti erogatori e, per quanto riguarda le Imprese Sociali, regole internazionalmente accettate di qualità delle condizioni di lavoro (SA 8000).
L'obiettivo principale della PS "Equalità" è stato quello di creare una cultura della qualità sul territorio coinvolto, in grado di promuovere sia processi di inserimento lavorativo che processi di spin-off dei lavoratori che hanno acquisito competenze e capacità spendibili sul mercato del lavoro. La partnership, composta dall'ASUR - Zona Territoriale 9 di Macerata, il Comune di Macerata, le Cooperative Sociali "Il Sentiero", "La Talea" e "Meridiana", le società "Klink s.r.l." e "Euroconsulting s.r.l.", ha operato congiuntamente per riportare i risultati previsti. Nell'ambito del suddetto progetto, la Cooperativa Sociale "La Talea" ONLUS ha operato per il recepimento delle norme ISO 9001:2000 e SA8000, giungendo nell'estate 2007 al raggiungimento del certificato di conformità, rilasciato dall'ente certificatore "Bureau Veritas" ai sensi delle norme sopra riportate.

latalea2

Riferimenti:

C.da S.Maria in Selva, 70 - 62010 Treia (MC)

Tel. 0733 561181 – 3356664777 Fax 0733 561563

Sito Web: www.cooperativasocialelatalea.it

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Vedi anche ...

Video Gallery