Sabato 19 Ago 2017

Dimora Storica Palazzo Servanzi Confidati

servanziconfidati1

La Storia
Senza dubbio uno degli edifici più imponenti di San Severino Marche, Palazzo Servanzi Confidati fu costruito nella seconda metà del XVII sec. per volere del Mons. Fulvio Servanzi, sanseverinate e cerimoniere del Papa, su disegno di un architetto romano. La realizzazione - che ha inglobato una costruzione precedente di cui ancora oggi restano le tracce - risultò tuttavia molto più vicina all'idea dell'architetto locale Mastripaoli, stimatissimo all'epoca per gli importanti lavori realizzati oltre i confini della regione, in particolare in Umbria. Il palazzo fu abitazione patrizia della famiglia Servanzi, fino a quando, nel 1819, fu acquistato dalle suore dette "Virginie" che lo abitarono fino all'Unità d'Italia. Dopo essere passato sotto il dominio dello stato italiano e dopo essere stato adibito ai più svariati usi, un accurato restauro voluto dall'amministrazione comunale, iniziato nel 1991 e conclusosi nel 1996, lo ha riportato all'antico splendore.

 

Tabacchiera d'oro
L'ultimo rappresentante della dinastia Servanzi, Gaspare Servanzi, vissuto nel XVIII secolo, studioso, colto umanista, scienziato, letterato, archeologo e numismatico, inviò intorno al 1770 a Caterina II di Russia undici monete d'oro, probabilmente aurei imperiali ritrovati fra i resti della romana Settempeda (il municipio romano, già colonia, che distrutta nel 545 da Totila diede origine all'attuale San Severino). In segno di riconoscenza, la zarina gli fece pervenire nel 1772 una tabacchiera d'oro e due medaglie appena coniate, in memoria della battaglia navale di Cesme con cui, due anni prima, fu battuta e distrutta la flotta turca nel Mar Nero. Già pochi decenni dopo la scomparsa dello studioso, le due medaglie e la tabacchiera, oggetto del prezioso e prestigioso dono, risultarono disperse, al pari del patrimonio economico e dell'archivio Servanzi, a causa dell'insipienza del suo asse ereditario. Per preservare la memoria storica dell'evento e recuperarne il valore simbolico, Palazzo Servanzi Confidati ha realizzato pregevoli riproduzioni della tabacchiera d'oro. Al termine del soggiorno, la tabacchiera viene donata agli ospiti del Palazzo, a ricordo della corrispondenza originale.

Le Camere
Un'atmosfera di classe e distinzione, costruita sulla raffinata eleganza degli interni, caratterizza le xx camere del Palazzo. Arredate con preziosa tappezzeria e mobili d'epoca, sono dotate di ogni confort e di accessori ad avanzata tecnologia. Ogni camera è perfettamente insonorizzata ed è dotata di aria condizionata e riscaldamento con controllo termostatico, frigobar, telefono, accesso a internet, radio e televisione satellitare.

Gli Ambienti
Gli ambienti del Palazzo costituiscono la giusta cornice di prestigio per accogliere i più importanti incontri di studio, di lavoro e momenti di soggiorno. La facciata è in muratura mista, finita ad intonaco con ornamenti in travertino. Di travertino sono anche il portale e le due arcate che sostengono il balcone, elegante per la bella ringhiera in ferro battuto. Incorporato nella costruzione vi è un piccolo ma pregevole cortile interno con loggiato sostenuto da colonne con bei capitelli, elegantissimo ambiente del primo rinascimento. Nell'ampio ingresso è collocato un prezioso quadro del '600; le pareti sono arredate da arazzi. Il Palazzo dispone di un ampio seminterrato di oltre 150mq con soffitti arcati in mattoni e ampie sale. L'accesso principale è costituito da un ampio scalone cordonato.

Il Ristorante
In un ambiente accogliente e ricercato, perfetto per raffinati pranzi di lavoro e cene a lume di candela, il ristorante propone i sapori ricchi della tradizione e rarità della cucina internazionale. I piatti sono preparati con ingredienti selezionati da una rete di produttori artigianali di fiducia e sono sempre il risultato di un'attenta ricerca e rilettura di ricette tramandate nel tempo. Gli arredi ed i decori, ricchi ed eleganti, le luci soffuse, i fiori, sono dettagli che contribuiscono a rendere unico il luogo e ad esprimere al meglio uno stile d'accoglienza tutto italiano.

La Cantina
La cantina propone una vasta selezione di vini nazionali ed internazionali di grande pregio. Una raccolta ideale per accompagnare i menù della cucina o semplicemente da degustare durante le tante iniziative proposte periodicamente dal Palazzo: incontri di degustazione a tema a presentazione di bottiglie prestigiose, cene di abbinamento cibo-vino e vere e proprie escursioni alla scoperta delle cantine più rinomate.

Il Menu del Papa
Il 12 luglio 1464, nel suo viaggio da Roma per Ancona, dove avrebbe dovuto incontrare la flotta veneta diretta verso l'ultima crociata contro i turchi, papa Pio II sosta a Sanseverino. Del suo passaggio si ricordano la grande ospitalità offerta dalla città settempedana a tutto il corteo pontificio e le ingenti spese sostenute per ospitare ed offrire ristoro al Papa e al suo seguito. Dai documenti relativi alle spese sostenute dal Comune per rendere confortevole la tappa del Santo Padre (ospitato nel convento dei Domenicani) si nota che la maggior parte delle stesse si riferisce alla ristorazione e all'acquisto di cibi. La stessa tradizione popolare ha tramandato i particolari di quello sfarzoso pasto. La rinomata tradizione del menù papale è riproposta oggi agli ospiti del Palazzo, a rievocazione dello storico banchetto e quale contributo alla conoscenza della lunga e rinomata tradizione sanseverinate nel campo dell'arte culinaria.

Congressi
Palazzo Servanzi Confidati dispone di tre sale dotate di moderne attrezzature con la possibilità di allestimenti che garantiscono una perfetta organizzazione di conferenze, meeting e riunioni.
La varietà delle sale, recentemente rimodernate e in grado di ospitare da 12 a 200 persone, fanno del Palazzo il luogo ideale per ospitare piccoli eventi come riunioni ed incontri di lavoro, fino a mostre, convegni, seminari e conferenze stampa.

Cerimonie
Palazzo Servanzi Confidati è la cornice ideale per banchetti nuziali, feste di compleanno, battesimi, feste di laurea e per tutte le ricorrenze che vorrete rendere memorabili. Illuminata da luce naturale, l'ampia sala per cerimonie può ospitare fino a 300 persone, in un ambiente unico ed elegante, spettacolarmente decorato e pieno di storia.

servanziconfidati2

Riferimenti:

Via Battisti, 13/15 - 62027 S. Severino Marche (MC)

Tel. 0733 633551 – 647960 Fax 0733 637015

Sito Web: www.servanzi.it

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Vedi anche ...

Video Gallery